Certificazione Manutentore e Installatore Porte Tagliafuoco

Installatori / Manutentori di porte e finestre tagliafuoco

 

Il patentino per installatore e/o manutentore è basato sulla norma UNI 11473-3, si tratta di un certificato di merito e che dimostra le capacità dell’installatore e/o manutentore con riferimento agli specifici livelli richiesti dalla norma. Il patentino inoltre può essere utile nei casi in cui è richiesto dimostrare il possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale, come richiesto dall’articolo 26 del D. Lgs. 81/2008.

​​Le norme della serie UNI 11473 sono tre:​

  • UNI 11473-1:2013: Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo – Parte 1: Requisiti per l’erogazione del servizio di posa in opera e manutenzione
  • UNI 11473-2:2014: Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo – Parte 2: Requisiti dell’organizzazione che eroga il servizio di posa in opera e manutenzione
  • UNI 11473-3:2014: Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo – Parte 3: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore e del manutentore.​

​​Le modalità di rilascio del patentino variano in base al livello richiesto.​

Addetto esecutivo (livello 2 EQF):​

  1. ​analisi del curriculum vitae del candidato, comprovante la sua esperienza nell’attività di installatore di porte e/o finestre tagliafuoco di almeno un anno e il possesso di almeno un diploma di scuola secondaria di primo grado (scuola media inferiore).
  2. prova scritta per la valutazione delle conoscenze, tramite questionario con domande a risposta chiusa; nel caso il candidato ottenga un punteggio all’esame scritto appena inferiore alla sufficienza, il candidato è sottoposto anche a una prova orale al fine di verificare se le lacune dimostrate nella prova scritta sono puntuali o relative a tutto l’argomento;
  3. prova pratica in simulazioni di situazioni reali operative, riproducendo reali situazioni in fabbricati di nuova edificazione e/o esistenti e/o di sostituzione e/o manutenzione di porte e finestre già installate.​

Addetto responsabile (livello 3 EQF):​

  1. analisi del curriculum vitae del candidato, comprovante la sua esperienza nell’attività di installatore di porte e/o finestre tagliafuoco di almeno un anno, il possesso di almeno un diploma di scuola secondaria di primo grado (scuola media inferiore), aver frequentato un corso professionale di indirizzo preferibilmente meccanico e/o elettrico, e la partecipazione a un corso di formazione teorico e pratico sui contenuti elencati nella norma UNI 11473-3.
  2. prova scritta per la valutazione delle conoscenze, tramite questionario con domande a risposta chiusa; nel caso il candidato ottenga un punteggio all’esame scritto appena inferiore alla sufficienza, il candidato è sottoposto anche a una prova orale al fine di verificare se le lacune dimostrate nella prova scritta sono puntuali o relative a tutto l’argomento;
  3. prova pratica in simulazioni di situazioni reali operative, riproducendo reali situazioni in fabbricati di nuova edificazione e/o esistenti e/o di sostituzione e/o manutenzione di porte e finestre già installate.​

Le prove possono essere svolte presso il centro di esame o la sede del professionista.

Il patentino è rilasciato a fronte della norma UNI 11473-3, ha una validità di 4 anni e prevede annualmente un aggiornamento documentale in cui si dimostri la continuità lavorativa nel settore, la corretta gestione degli eventuali reclami e l’aggiornamento professionale.